06 gen 2010

Il Vampiro di Highgate - un mistero a Londra

Nel 1862 nel cimitero di Highgate venne sepolta Elizabeth Siddal, moglie del pittore e poeta Dante Gabriel Rossetti, il quale gettò nella bara un libro di poesie a lei dedicate. Sette anni dopo la salma venne riesumata e, tra lo stupore dei presenti, il corpo della donna venne trovato perfettamente integro,si disse con la testa ancora contornata da lunghi capelli di colore rosso-dorato. Questo evento diede vita alla voce che nel cimitero vivesse un vampiro. Del fatto parlarono i giornali locali mentre i quotidiani nazionali non presero seriamente la vicenda fino al 1971, quando ci fu l'aggressione ai danni di una ragazza. L'aggressione avvenne nella strada che conduce all'ingresso ovest del cimitero di Highgate delimitatata dalla Swain's Lane. Un altro evento misterioso ha visto come protagonista un contabile londinese. L'uomo stava passeggiando nel parco adiacente al cimitero quando si rese conto di essere seguito. Quando si voltò vide, poco distante da lui, una figura oscura sospesa a mezz'aria. L'uomo si accorse di non riuscire più a muoversi e di non avere cognizione del tempo. Trascorsi quelli che egli ritenne fossero alcuni minuti l'apparizione scomparve e pian piano recuperò le sue facoltà. David Farrant, membro fondatore della British Psychic an Occult Society, si occupò di questi avvenimenti. Egli decise di indagare su questa segnalazione scoprendo, nella zona dove avvenne l'apparizione, i resti di un rituale di magia nera. Alle 23 della sera del 21 dicembre 1969, giorno del solstizio d'inverno, Farrant provò sulla propria pelle l'energia del cimitero di Highgate: due occhi lo fissavano emettendo una luce sinistra e minacciosa intuì che stava per essere sottoposto a un "attacco psichico" e distolse immediatamente lo sguardo. Quando guardò di nuovo in quella direzione la misteriosa creatura se ne era andata, scomparsa nel nulla da dove era venuta. Alla notizia di una caccia al vampiro,centinaia di persone si riversarono nel cimitero. La profanazione delle tombe raggiunse livelli allucinanti: i cadaveri venivano estratti dalle bare,decapitati e impalati. Farrant fu arrestato con l'accusa di aver profanato il cimitero e , dopo la sua confessione, fu condannato a 5 anni di prigione. Quando , dopo due anni e 10 mesi usci' dal carcere , giuro' che non avrebbe piu' messo piede nel cimitero di High gate. Sebbene molti- tra cui Sean Manchester, un altro esperto di paranormale- abbiano sostenuto di aver "ucciso" il vampiro, Farrant e' convinto che l'energia che lo ha generato sia ancora presente in quel luogo.

6 commenti:

mafalda ha detto...

Storia veramente interessante ed inquietante!!!!!!!!!!!

the Tramp ha detto...

Brrrrr un post da brividi...e la foto che hai pubblicato è davvero adatta all'atmosfera.

Neverland ha detto...

@mafalda, mi fa piacere che sia interessante,grazie.
@the tramp, vedessi i siti che ho consultato per fare il post, fanno davvero paura.

Clau nel garage ha detto...

che bel mistero!!!

Pat ha detto...

interessante...mi piacerebbe sapere di più....

Ninì ha detto...

Per chi vuole saperne di più io consiglierei di leggere "Un luogo incerto" di Fred Vargas, è un romanzo giallo, parla di Highgate ma anche di altre storie un po' inquietanti... Unica cosa: se lo leggete vi consiglio di farvi un po' di cultura generale sui suoi libri perchè potreste non capire tutto...