10 nov 2009

Highgate Cemetery: uno dei Magnifici Sette

Mi rendo conto che l'argomento potrebbe intristire o sembrare macabro, ma ho comunque scelto di pubblicare un post su un cimitero di Londra. Penso sia giusto scrivere anche di questo tipo di luogo, se ne parla sempre poco ma in fondo custodise il passato e può, come in questo caso divenire un vero e proprio museo.
Prima di tutto, la parola "cimitero" deriva dal greco κοιμητήριον (koimetérion, "luogo di riposo": il verbo κοιμᾶν ("koimân") significa "fare addormentare"), attraverso il tardo latino cimiterium. Fino all'epoca della rivoluzione francese, in Europa, la grande maggioranza dei defunti veniva sepolta in fosse comuni, ed esistevano luoghi esterni al perimetro cittadino in cui inserire i morti singolarmente e consentendo la personalizzazione del luogo di sepoltura sia per motivi affettivi, sia per motivi igienici. Intorno al 1850, il governo inglese decise di dar vita ad un progetto per la costruzione di 7 cimiteri nella città di Londra, chiamati i Magnifici Sette. Le masse avevano iniziato da tempo ad abbandonare le campagne per cercare lavoro nella fabbriche della città, la popolazione inoltre raddoppiò passando da 1 milione di persone a 2 milioni. I piccoli cimiteri di campagna annessi alle parrocchie non furono più sufficienti e i cadaveri gettati nelle acque dei fiumi provacavano epidemie. Tra i sette c'era anche Highgate: si trova a Londra nel quartiere di Highgate, appunto, ed è stato iscritto nel Registro dei Parchi e Giardini di speciale interesse storico in Inghilterra dall'English Heritage come monumento di secondo grado. Highgate, come gli altri, divenne presto un luogo alla moda per le sepolture, in quanto era un luogo molto ammirato. L'atteggiamento Vittoriano verso la morte portò alla creazione di un patrimonio di tombe ed edifici gotici. Nel 1854 fu acquistata la zona ad est del settore originario, questa sezione è tuttora usata per sepolture, avendo ancora molto spazio libero, mentre la parte occidentale funge ormai solo da museo a cielo aperto. Per proteggere la sezione ovest da vandali, in quanto detiene un impressionante raccolta di mausolei e lapidi del periodo Vittoriano è consentita l'ammissione solo a gruppi turistici. La nuova sezione orientale, che contiene un mix di moderno e di statue Vittoriane, può essere visitata. La sezione ovest è ben nota per il suo occulto passato, essendo il sito della leggenda del vampiro di Highgate, che racconterò presto in un post.
Tombe illustri:
Robert Caesar Childers -scrittore
John Singleton Copley-artista
Michael Faraday-scienziato
William Friese-Greene-pioniere del cinema
Karl Marx-filosofo
Charles Lucy -artista
Sir Ralph Richardson -attore
Christina Rossetti -poetessa
Thomas Sayers -pugile vittoriano
Herbert Spencer -filosofo
Adam Worth - ispiratore di Moriarty, nemesi di Sherlock Holmes
Info utili:
  • La parte ovest del cimitero è stata chiusa al pubblico ed oggi l'unico modo per poterla visitare è attraverso l'associazione Friends of Highgate Cemetery,sono accettati solo gruppi, per informazioni bisogna rivolgersi all'ufficio prenotazioni.
  • Non sono previste visite nei mesi di Dicembre, Gennaio e Febbraio.
  • Il tour ha una durata di circa un ora.Costo: £5.
  • Se si accompagnano ragazzi dagli 8 ai 16 anni il biglietto sale di £1.
Regole e limitazioni:
All'interno delle due ali è consentito scattare foto solo per uso personale, senza l'uso di treppiedi, ed è vietato girare filmati video. Nella parte Ovest non sono ammessi bambini di età inferiore agli 8 anni.
Indirizzo:Highgate CemeterySwain's LaneHighgateLondon N6 6PJTube: Highgate o Archway della Northern Line

2 commenti:

the Tramp ha detto...

Davvero interessante: in effetti il cimitero è una sorta di libro di storia, ed è giusto valorizzarlo.
Aspetto il post sul vampiro di Highgate. Un bacio.

farfaclau ha detto...

a me piacciono molto i cimiteri, sono una parte importante e significativa di una città... questo mi ispira molto, ci sono alcuni defunti celebri con cui sento una certa affinità :-)
ciao!!!