11 dic 2008

PICCADILLY CIRCUS "l'ombelico di Londra"




E' famosa per i display luminosi e le insegne al neon posizionate su di un edificio posto al lato settentrionale della stessa e per la celebre Shaftesbury Memorial Fountain che rappresenta “l’Angelo della Carità Cristiana” (che tutti conoscono come“Eros”), la piazza è circondata da imponenti edifici quali il London Pavilion (sede di numerosi negozi e del Trocadero) ed il Criterion Theatre. Nessuno va a Londra senza scattare una foto in quello che io personalmente definisco "l'ombelico di Londra". Ufficialmente Piccadilly Circus fu costruita nel 1819 per collegare con un incrocio circolare (da cui il nome "circus" che in inglese sta appunto ad indicare lo spazio aperto di forma circolare in prossimità di un incrocio) Regent Street con l'affollata via di traffico di Piccadilly. Già all'epoca le vie suddette erano infatti intasate da migliaia di persone che vi si riversavano per riempire i tanti negozi esistenti. Singolare è l'origine del nome: a cavallo tra il 1500 ed il 1600 divennero molto di moda particolari tipi di colletti per indumenti definiti "piccadills". La strada nel 1692 era nota come Portugal Street così chiamata in onore di Caterina di Braganza, regina consorte del re Carlo II d'Inghilterra. Ma già a partire dal 1743 era noto col nome di Piccadilly. La costruzione di Piccadilly Circus si rese necessaria come detto nel 1819 per decongestionare l'intenso traffico della zona ma in realtà la sua costruzione non fece altro che favorire l'interscambio tra le strade attigue. La sua originaria forma circolare si perse nel 1886 quando venne costruita Shaftesbury Avenue. Il 10 marzo 1906 fu aperta la stazione metropolitana di Piccadilly Circus sulla Bakerloo line, pochi mesi dopo fu aperta anche sulla omonima Piccadilly line. La prima inserzione pubblicitaria luminosa risale al 1910. Per commemorare il famoso filantropo Anthony Ashley Cooper 7°conte di Shaftesbury, nel 1893 fu eretta la Shaftesbury Memorial Fuontain caratterizzata dalla statua dell'"Angelo della Carità Cristiana" (in inglese The Angel of Christian Charity) conosciuto però col nome di Eros che tranne un breve periodo, coinciso con la Seconda Guerra Mondiale, quando fu rimosso per far posto ad allarmi anti-aerei prima e pubblicità propagandistiche poi, è stato sempre lì a dominare la piazza. La fontana si trova oggi in una posizione diversa dalla originaria visto che è stata spostata durante i lavori di ammodernamento della piazza durati dal dopoguerra fino alla fine degli anni '80. A causa della sua vicinanza col quartiere di Soho, Piccadilly Circus è stata da sempre un punto d'incontro per le varie comunità omosessuali londinesi, alla ricerca di prostituzione o più semplicemente di incontri occasionali.

3 commenti:

the Tramp ha detto...

Piccadilly è proprio caratteristica: Sarebbe interessante sapere se tra i tuoi lettori c'è qualcuno che è stato a Londra ma non ha scattato una foto a Piccadilly Circus...non credo ce ne siano.Bello il nomignolo "Ombelico", è proprio appropriato.
PS: che bella Londra sotto la neve.

Magnolia Wedding Planner ha detto...

che bello essere capitata sul tuo blog..proprio io che ho una tale nostalgia di londra (che è stata per tanto tempo casa mia) che ora ho quasi le lacrime a vederla così sotto la neve :-) bellissimo.
io la foto di piccadilly non la ho..bohh..forse ero troppo impegnata a cercare di uscire dal traffico umano incredibile che mi faceva sempre arrivare in ritardo a lavoro!
silvia

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Da vera turista il primo anno l'ho fotografata! Al secondo, mi sono direttamente buttata dentro il negozio della Virgin ... preferendo alla contemplazione lo shopping :-D